Apparecchi su Misura

Assistenza Gratuita

Convenzione Asl-Inail

Copertura Assicurativa

Pensi di non sentire bene?

Digifon può aiutarti

L’udito è uno dei sensi più straordinari del corpo umano che ci aiuta ad essere in contatto con il mondo che ci circonda. Il nostro apparato uditivo è un insieme di organi evoluti e molto delicati, che funzionano all’unisono. Se anche uno soltanto dei suoi delicati elementi sensoriali non funziona bene, si verifica come conseguenza l’ipoacusia.

Primo Passo la comprensione

  • Un Italiano su otto, di età superiore ai 18 anni, soffre di problemi d’udito abbastanza seri da interferire con la capacità di comunicare.
  • Circa il 40% degli adulti, a partire dai 75 anni, ha difficoltà uditive. L’ipoacusia è il terzo problema di salute cronico tra i più diffusi, dopo ipertensione e artrite.
  • Le donne sono più inclini a soffrire di problemi uditivi rispetto agli uomini.
  • Circa 3 milioni di Italiani tra i 20 ed i 69 anni soffrono di ipoacusia sulle alte frequenze, dovuta all’esposizione eccessiva ai rumori forti sul luogo di lavoro o in situazioni rumorose in luoghi di svago, come le discoteche.
  • L’acufene in Italia affligge oltre 1,5 milioni di persone.

Quali sono le cause dell’ipoacusia?

I fattori che possono compromettere il buon funzionamento del nostro apparato uditivo sono molti.
Le cause principali sono :

  • Naturale processo di invecchiamento
  • Esposizione eccessiva al rumore
  • Infezioni
  • Diverse malattie, tra cui la meningite
  • Lesioni alla testa o all’orecchio
  • Difetti alla nascita
  • Problemi genetici
  • Reazioni ototossiche a farmaci e cure anti-cancro (per es. antibiotici, chemioterapici, radiazioni)

Come fare a riconoscere l’ipoacusia?

I segnali caratteristici di una perdita uditiva sono:

  • Riesci a sentire, ma non a capire. I suoni alti, come le voci femminili e quelle dei bambini sono i primi a “scomparire”. Inoltre, può capitare di confondere i suoni alti come “sessanta” o “settanta”.
  • Spesso ti capita di lamentarti che le persone invece di parlare, borbottano o si “mangiano le parole”.
  • Se non guardi direttamente il volto di chi sta parlando, hai difficoltà nel comprendere ciò che la persona dice.
  • Sei costretto a chiedere sempre ad alcune persone di ripetere frasi o parole, sebbene siano state pronunciate abbastanza forte.
  • Rispetto agli altri, preferisci alzare il volume di radio o TV.
  • Quando ti trovi con più persone, hai difficoltà nel seguire le conversazioni. Cerchi di evitare gli eventi sociali, le riunioni, i luoghi pubblici e persino le riunioni in famiglia, perché ascoltare risulta difficile e faticoso.
  • Hai problemi d’ascolto quando ti trovi al cinema, a teatro, in chiesa e nei luoghi pubblici specialmente se le sorgenti sonore sono distanti.

Non perdere Tempo

La perdita uditiva ha un impatto sulla tua vita per i motivi che seguono:

  • Frustrazione - Le persone sono costrette a dover sempre ripetere quello che dicono. Solo se una persona prende piena consapevolezza delle dinamiche e dell’impatto che esercita la sua ipoacusia potrà avere la determinazione per intraprendere il viaggio verso un udito migliore. Ora possiamo iniziare insieme.
  • Incomprensioni - Il fatto di isolarsi e di evitare il contatto con persone e attività sociali può essere frainteso ed interpretato come disinteresse o scortesia verso gli altri.
  • Preoccupazione - Se non si riescono a sentire i suoni di allarme, come le sirene, i rilevatori di fumo, gli allarmi anti-incendio, si è esposti a gravi rischi.
  • Confusione - Rispondere in modo sbagliato, dire una cosa per un’altra o non rispondere affatto sono segnali evidenti di ipoacusia.

Molti studi clinici hanno confermato il legame che esiste tra ipoacusia non trattata ed altri problemi certamente importanti, quali:

  • Frustrazione - Le persone sono costrette a dover sempre ripetere quello che dicono. Solo se una persona prende piena consapevolezza delle dinamiche e dell’impatto che esercita la sua ipoacusia potrà avere la determinazione per intraprendere il viaggio verso un udito migliore. Ora possiamo iniziare insieme.
  • Incomprensioni - Il fatto di isolarsi e di evitare il contatto con persone e attività sociali può essere frainteso ed interpretato come disinteresse o scortesia verso gli altri.
  • Preoccupazione - Se non si riescono a sentire i suoni di allarme, come le sirene, i rilevatori di fumo, gli allarmi anti-incendio, si è esposti a gravi rischi.
  • Confusione - Rispondere in modo sbagliato, dire una cosa per un’altra o non rispondere affatto sono segnali evidenti di ipoacusia.

Contattaci

Se ritieni che tu o un tuo familiare abbiate problemi di udito, la cosa giusta da fare è semplicissima: rivolgersi ad un professionista. È molto importante effettuare una visita con una figura professionale specializzata in problemi che riguardano l’udito, come Audiologi, Otorinolaringoiatri o Audioprotesisti.
Consultare uno specialista dell’udito darà la sicurezza di ricevere una valutazione completa ed una misurazione accurata della sua eventuale perdita uditiva.
Perché consultare un audioprotesista? Ogni individuo è unico, proprio come la sua ipoacusia e le esigenze uditive personali. Ecco perché raccomandiamo sempre di consultare un Audioprotesista, il professionista specializzato in soluzioni per trattare l’ipoacusia.
Gli Audioprotesisti sono esperti competenti e in grado di proporre le soluzioni più adatte al suo caso. Possiedono le competenze e le attrezzature necessarie per controllare il condotto uditivo, misurare accuratamente la perdita uditiva, valutare le esigenze soggettive e selezionare la soluzione adatta, che tenga conto di tutte queste informazioni, così personali e importanti.
Inoltre, si può contare sull’Audioprotesista per ricevere tutto il supporto necessario ed assistenza continua.

PRENOTA UNA VISITA CON UN NOSTRO SPECIALISTA

Non aspettare ancora. È completamente gratuito e senza nessun impegno.

I nostri Prodotti

PRODOTTI NUEAR E STARKEY

Gli apparecchi acustici sono disponibili in un’ampia gamma di modelli.
L’audioprotesista potrà consigliare uno o più modelli, in base al grado dell’ipoacusia, alle preferenze estetiche, alle esigenze relative allo stile di vita ed al budget disponibile. La maggior parte degli apparecchi retroauricolari e ricevitore nel canale sono disponibili in un’ampia gamma di colori e dettagli cromati, che si armonizzano molto gradevolmente con il colore della pelle e dei capelli.

IL LABORATORIO

Digifon srl ha una consolidata esperienza nel campo degli apparecchi acustici e da tanti anni si occupa di aiutare le persone a vivere meglio trovando la soluzione più idonea per migliorare la funzionalità uditiva.

Durante il primo colloquio analizziamo insieme lo stile di vita e le aspettative di ascolto. Viene posta la massima attenzione verso le esigenze personali del paziente.

Utilizzando attrezzature all’avanguardia facciamo una valutazione della capacità uditiva.I test eseguiti sono principalmente due:

  • tonale che è un test sulla percezione dei suoni (lo scopo della misurazione è quello di rilevare con precisione l’entità del deficit uditivo. Le due orecchie devono essere testate separatamente. I segnali vengono trasmessi tramite una cuffia in un ambiente insonorizzato. Il risultato è costituito dalla minima intensità che si riesce a sentire per un dato segnale.
  • vocale che è un test sulla comprensione del parlato. Questo esame ci permette di rilevare la soglia di ricezione della voce ed il grado di comprensione delle parole. L’esame può essere eseguito in cuffia o in campo libero, in ambiente opportunamente insonorizzato.

Con l’aiuto delle migliori marche di apparecchi acustici di ultimissima generazione cerchiamo la soluzione migliore personalizzata al proprio stile di vita. La scelta dell’apparecchio acustico idoneo è fondamentale nella riabilitazione uditiva. E’ compito del Tecnico Audioprotesista individuare le caratteristiche fondamentali che un apparecchio acustico deve possedere per affrontare al meglio la perdita uditiva.
Essendo un Centro abilitato Ausl / Inail, forniamo gli apparecchi acustici totalmente o parzialmente gratuiti, qualora se ne abbia diritto ai sensi del D.M. 332/99


Seguiamo il paziente durante l’iter burocratico e lo accompagnamo sia durante la prescrizione, sia durante il collaudo dell’apparecchio acustico.

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI
Siamo a vostra disposizione anche a casa.

Prenota un Appuntamento a Domicilio

I NUMERI DI DIGIFON

0 Anni di Esperienza
0 Pazienti Contenti
0 Farmacie Convenzionate
0